Game of thrones stagione 8 episodio 1 4

10 spettacoli per riempire il vuoto post-Game of Thrones

Avatar giovanna in bronzo
Abbiamo messo insieme alcune serie appositamente selezionate in modo che i fan di Game of Thrones non rimangano impotenti dopo la fine della serie.

Le nostre domeniche non saranno più le stesse adesso Game of Thrones ha finito. Niente draghi, niente schemi politici per il Trono, niente più informazioni sulle altre case di Westeros, sulle avventure di Arya Stark oltre il Mare Stretto e persino su come sarà l'amato Nord.

Ma calmati: questo non significa che devi essere vuoto nel tuo petto nel formato di Game of Thrones per sempre. Questo post è esattamente per aiutarti ad andare avanti prima che tu abbia voglia di rivedere le otto stagioni.

Ser Davos e Jon Snow all'anteprima dell'episodio 5 di Game of Thrones.
Ser Davos e Jon Snow nell'anteprima dell'episodio 5 di Game of Thrones

Questa selezione contiene altre serie HBO, che hanno utilizzato la super produzione per garantire il successo della serie, oltre ad altre serie che hanno lo stesso schema di mescolare fantasia con elementi attuali, mescolando storia e fantasia, e con personaggi ingegnosi e appassionati che noi Amo odiare.

Prima di parlare della serie….

Game of Thrones non è finita per sempre. Dopotutto, ci sono ancora i libri di George RR Martin A Song of Ice and Fire su cui si basava la serie HBO. Ciò significa che il finale che abbiamo avuto per la serie non è necessariamente il finale che il creatore ha pensato per concludere la saga. Senza contare che nei libri ci sono più personaggi, più trame e tutti i draghi sono ancora vivi.

Dopotutto, la serie doveva essere conclusa in sei episodi. Nei libri, Game of Thrones ne avrà altri due, con oltre 3000 pagine secondo Martin. Sebbene stia ancora lavorando al sesto e non abbia nemmeno iniziato il settimo, ha assicurato che A Song of Ice and Fire avrà sette volumi per completare le traiettorie di Daenerys Targaryen, Jon Snow, Arya, Sansa e tutti gli altri personaggi.

Serie per Game of Thrones Orphans

Ma dato che c'è ancora (molto) tempo a disposizione di George RR Martin per pubblicare i nuovi libri, abbiamo molto (molto) tempo da occupare prima di poter rientrare nell'universo di Westeros, almeno fino al primo lo spin-off viene rilasciato, lì nel 2021. secondo la speculazione.

Quindi, dai un'occhiata a questo elenco di 10 serie che ti aiuteranno a superare il dolore causato dalla fine di Game of Thrones:

Vikings

Hai mai visto Vikings? La serie entra nella lista delle preferite dai fan di Game of Thrones. Ha cinque stagioni fino ad oggi e racconta la storia di guerrieri vichinghi che si impegnano in magia, rituali vichinghi e molte, molte battaglie epiche. La sesta stagione di Vikings dovrebbe essere presentata in anteprima entro la fine dell'anno.

L'ultimo Regno

Basato sui libri di Bernard Cornwell, la serie racconta la storia di Uhtred, un giovane guerriero che combatte per recuperare la terra dei suoi antenati e vendicare suo padre. La serie ha già 3 stagioni. Dal secondo, è stato acquistato da Netflix. Secondo il sito web Bleeding Cool, le riprese della quarta stagione sono già iniziate e il nuovo lotto di episodi dovrebbe essere presentato in anteprima il prossimo anno.

Knightfall

Se vuoi più serie con contenuti medievali, Knightfall dovrebbe essere nella tua lista. La serie mostra i Cavalieri Templari, le Crociate e come hanno perso sia la Terra Santa che il Santo Graal. Per ora, Knightfall ha due stagioni.

Mondo dei robot

Entriamo ora nell'elenco delle acclamate serie realizzate con il super team di HBO. Westworld è un po' Black Mirror, si avvicina a un futuro tecnologico non troppo lontano e utilizza alcuni oggetti e tendenze che faranno parte del nostro futuro, come la coscienza artificiale, per esempio (chi lo sa?).

La differenza è che la serie, a differenza di Black Mirror, mantiene una narrazione di una storia attraverso gli episodi invece di diverse storie raccontate in ogni episodio della stagione. Westworld è un parco divertimenti che consente ai suoi visitatori di vivere le proprie fantasie utilizzando una coscienza artificiale. L'idea è che non ci sono conseguenze, non importa quanto lontano tu voglia andare nel tuo sogno.

La serie ha già due stagioni e la terza sarà presentata in anteprima nel 2020 su HBO.

https://www.youtube.com/watch?v=QsRydMYuuaE

I suoi materiali oscuri

Ricordi La bussola d'oro? Il film basato su una serie di libri ha appena adattato il primo volume. Ora, HBO intende adattare l'intera serie in una serie piena di fantasia ed esplorare il lato più oscuro della storia. La serie parla di una bambina che condivide la sua anima con un animale che diventa il suo migliore amico, raccontata nella serie di libri Northern Lights. La saga inglese è scritta da Philip Pullman e il primo volume è His Dark Materials, che dà il nome alla serie.

In questo mondo futuristico, diverse trame sfociano nel rapimento di bambini e inquadrature di adulti che pianificano un'impresa ancora più grande dettano gli eventi della serie.

His Dark Materials non ha ancora una data di uscita ufficiale, ma HBO ci ha assicurato che è presto.

The Tudors

A differenza delle altre serie in questo elenco, The Tudors da allora è terminato. La serie di quattro stagioni è basata sulla storia del re Enrico VIII d'Inghilterra. Nella prima viene coperto il suo regno dal 1518 al 1530, periodo in cui deve fare i conti con conflitti internazionali, complotti della sua stessa corte e pressioni per diventare un erede.

Durante gli episodi, il giovane re deve anche affrontare il rapporto della corona con la Chiesa cattolica, i costumi inglesi e come la sua ricerca per ottenere un erede si tradurrà in morti, guerre e pericolose articolazioni all'interno della corte.

I Borgia

Ti mancano le trame, le complesse articolazioni politiche e la lotta per il potere di Game of Thrones? I Borgia è interpretato da Jerome Irons, che aspira a diventare Papa e usa tutto il suo potere e la sua ricchezza per raggiungere il suo obiettivo. La sua famiglia, i Borgia, creò una dinastia italica, con un governo corrotto, oltre ad aver commesso adulterio, furto, stupro, corruzione, incesto, omicidio e simonia, che è vendita di favori divini, cioè richiesta di migliaia di terra in cambio di un biglietto per il paradiso, per esempio.

La serie è basata su una storia vera e non mancano lotte di potere e trame complesse durante le sue tre stagioni.

Il racconto della donna

Una delle migliori serie di oggi, The Handmaid's Tale può entrare nel tuo elenco di serie, soprattutto ora che la terza stagione sta per essere presentata in anteprima. La serie del servizio di streaming Hulu è basata sui libri di Margaret Atwood e racconta la storia di un'ondata conservatrice così forte da trasformare gli Stati Uniti in un paese retrogrado e sessista.

In questo mondo, i tassi di natalità precipitano a un ritmo spaventoso. Pertanto, gli uomini al potere, che usano la Bibbia per basare le loro azioni, decidono di radunare tutte le donne fertili e trasformarle in ancelle. Ogni signore, cioè uomo ricco e potente, si serve di un'ancella per riprodursi. Appena ha un figlio, questa serva passa ad un'altra casa. E tutto comporta un rituale spaventoso: la moglie di questo signore, chiamato il Comandante, ha bisogno di tenere la cameriera mentre suo marito la violenta una volta al mese finché non rimane incinta.

Il mondo creato in The Handmaid's Tale fa rizzare i capelli e devi assolutamente vederlo. guardare 10 motivi per convincerti, ma se hai già deciso di guardarlo, inizia oggi perché questa serie ha bisogno che tu prenda fiato prima di maratonare tutti gli episodi in una volta.

The Witcher

The Witcher non è ancora stato presentato in anteprima, ma la serie sarà basata sulla serie di giochi con lo stesso nome e sui libri che hanno generato tutto: Wied?min, dello scrittore Andrzej Sapkowski. Con protagonista Henry Cavill, la serie era prevista per il 2020, ma il produttore confermato su twitter che la prima stagione, che sarà composta da otto episodi, uscirà entro la fine dell'anno, anche se non ha ancora una data di uscita ufficiale.

Watchmen

Come The Witcher, la serie HBO basata sui fumetti di Watchmen deve ancora essere presentata in anteprima. Ma il mondo alternativo in cui i supereroi sono trattati come cattivi emersi nei fumetti di Alan Moore e Dave Gibbons viene affrontato in un modo nuovo nella nuova serie HBO.

Annunciata a giugno 2017, la serie non vuole essere un remake del film già realizzato, ma una nuova storia ambientata nell'universo fantastico creato da Alan Moore. In un lettera aperta pubblicato sul suo Instagram nel maggio 2018, il produttore Damon Lindelof ha dichiarato che intendono fare qualcosa di nuovo con i personaggi del fumetto originale:

“I dodici volumi originali sono come il nostro Vecchio Testamento. Quando arrivò il Nuovo Testamento, non si esaurì con ciò che lo precedette. E così sarà con Watchmen. Il comico è morto. Dan e Laurie si sono innamorati. Ozymandias ha salvato il mondo e il Dr. Manhattan lo ha lasciato dopo aver fatto saltare in aria Rorschach nel freddo gelido dell'Antartide. Andando al sodo, Watchmen è canonico. La storia sarà ambientata nel mondo che i suoi creatori hanno faticosamente costruito... ma, nella tradizione dell'opera che l'ha ispirata, la nuova storia deve essere originale”.

Damon Lindelof, produttore della serie

Bonus: Luna di sangue

Ma aspetta, fan di Game of Thrones, abbiamo ancora la serie spin-off da guardare avanti. Sul blog di George RR Martin, l'autore ha parlato di come sta lavorando alla serie spin-off di Game of Thrones (non gli piace il termine “spin-off”). E uno di loro è già stato registrato. Coloro che lavorano sul set di Belfast, dove si stanno svolgendo le riprese, chiamano la serie Bloodmoon.

Tuttavia, George RR Martin ha chiamato questa nuova serie, che affronterà circa 5000 anni prima degli eventi di Game of Thrones, The Long Night. Il nome suona familiare perché è lo stesso nome usato per nominare la grande Battaglia di Grande Inverno nella Stagione XNUMX, Episodio XNUMX, quando i nostri eroi combattono contro il Re della Notte e il suo esercito di non morti.

I primi bambini su Game of Thrones.

La serie affronterà quindi l'emergere del Re della Notte, il suo primo attacco e la sua lotta contro i Primi Figli. Secondo HBO, come riportato da BBC, la serie mostrerà "le cronache che hanno avuto luogo dopo l'età d'oro degli eroi e che hanno portato all'ora più buia".

Il cast comprende Naomi Watts, Miranda Richardson (che ha interpretato Rita Skeeter in Harry Potter), John Simm (il Maestro in Doctor Who) e Georgie Henley (Lucia in Le cronache di Narnia). Secondo l'Hollywood Reporter, il produttore esecutivo della HBO Casey Bloys ha affermato che non esiste ancora una data per la prima, ma che ci sono grandi possibilità che sia nel maggio 2020. Cioè, non è così lungo.

Iscriviti per ricevere le nostre novità:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Related posts