Intel spiega il futuro di Core Ultra, IoT e AI in un'intervista speciale. Il direttore delle partnership per l'America Latina ha spiegato il processo di arrivo di un nuovo processore in Brasile e i prossimi passi di Intel nel contesto del boom dell'intelligenza artificiale

Intel spiega il futuro di Core Ultra, IoT e AI in un'intervista speciale

avatar di victor pacheco
Il direttore delle partnership per l'America Latina ha spiegato il processo di arrivo di un nuovo processore in Brasile e i prossimi passi di Intel nel contesto del boom dell'intelligenza artificiale

O showmetech avuto l'opportunità di parlare con Marcelo Bertolami, Direttore dei partner regionali e del team tecnologico Intel per l'America Latina. Ha parlato del recente lancio del processore Core Ultra e del suo arrivo in Brasile, di cosa aspettarsi da Intel nei prossimi anni e di altri argomenti. Dai un'occhiata qui sotto.

Quando arrivano i modelli con Core Ultra in Brasile?

Il nuovo processore può ora essere considerato la più grande innovazione in assoluto Intel in più di 40 anni grazie ad un grande cambiamento produttivo e all’attenzione al basso consumo energetico, oltre ad essere progettato per lo sviluppo di applicazioni e l’utilizzo con l’intelligenza artificiale.

Nuovo processore Intel Core Ultra
Il processore promette prestazioni e bassi consumi energetici (Foto: Informativa)

Bertolami ha dichiarato che ci vorrà del tempo prima che computer e notebook raggiungano l'America Latina, ma i modelli arriveranno presto qui.

Come ogni cosa in America Latina, dipendiamo molto dal modo in cui i partner adottano la tecnologia in modo che i consumatori possano accedervi. E dipende anche dal fatto che l’ecosistema sia più aperto o chiuso, il che influenza il tempo necessario perché arrivi qui.

Marcelo Bertolami, Direttore dei partner regionali e del team tecnologico di Intel per l'America Latina.

L'esecutivo conferma inoltre che l' Intel investirà molto nello sviluppo di unità di elaborazione neurale (NPU) e che stiamo assistendo solo all'inizio di una nuova era nello sviluppo dei processori. L’azienda sta attraversando dei cambiamenti e questo si vede solo adesso, ma molto altro è in arrivo.

Il momento attuale è un momento di grandi cambiamenti: ora il computer ha il potere di sviluppare tecnologie di intelligenza artificiale e sta anche acquisendo nuovi modi di utilizzarlo nella pratica. Allo stesso tempo, tutto ciò richiede un basso consumo energetico e noi lo stiamo rendendo possibile per i consumatori.

Marcelo Bertolami, Direttore dei partner regionali e del team tecnologico Intel per l'America Latina.
Marcelo Bertolami
Marcelo Bertolami ha più di 30 anni di esperienza, gli ultimi 19 dei quali trascorsi presso Intel. Presso l'azienda ha ricoperto diversi incarichi e prima del cambiamento è stato direttore generale dei paesi emergenti dell'America Latina.

Puntare sul basso consumo energetico

Disponibile a partire dalla 12a generazione di processori Intel, il Filo direttor è disponibile anche in generazione Lago di meteore, annunciato il 19 settembre 2023.

Spiegazione della tecnologia Intel Thread Director
La tecnologia gestisce le attività per ridurre il consumo energetico (Foto: Informativa)

Come abbiamo detto in articolo speciale sulla prima novità della 14a generazione, questa funzionalità funge da gestore dell'applicazione indicando in quale parte del processore deve essere eseguita l'attività. Ciò significa maggiore efficienza e maggiore durata della batteria del notebook alla fine della giornata.

L'operazione avviene all'interno del processore e non è visibile nella pratica, ma la tecnologia Thread Director sfrutta l'intelligenza artificiale per decidere il miglior core da utilizzare. Se una persona sta eseguendo una presentazione Power Point, Thread Director sceglie il modulo a basso consumo. Quando si passa alla videoconferenza, sia l'applicazione di videochiamata che la presentazione vengono eseguite sul modulo ad alte prestazioni.

Marcelo Bertolami, Direttore dei partner regionali e del team tecnologico di Intel per l'America Latina.

Marcelo Ha spiegato inoltre che la nuova generazione, attraverso la NPU focalizzata sull'intelligenza artificiale, può adattarsi all'uso quotidiano in modo che la batteria venga utilizzata in modo sempre più intelligente e duri più a lungo.

Investimenti nell'IoT

L'avanzamento delle reti 5G contribuisce affinché la tecnologia Internet delle cose (IoT) diventare una realtà presente nella nostra routine. UN Intel è più focalizzato nell'offrire la piattaforma per lo sviluppo di tecnologie dei tipi più diversi: riconoscimento facciale, lettura di espressioni che possono indicare comportamenti sospetti e altre tecniche di sicurezza che utilizzano immagini.

Sempre riguardo all’intelligenza artificiale, la visione artificiale sarà completamente cambiata a causa dell’avanzamento di questa tecnologia. Oltre ad aiutare le auto autonome, speriamo anche che gli sviluppi siano utili per rilevare comportamenti che potrebbero danneggiare la sicurezza di molte persone. Intel offre la piattaforma OpenVino per ottimizzare il lavoro degli sviluppatori e consentire anche a lingue diverse di avere un unico spazio.

Marcelo Bertolami, Direttore dei partner regionali e del team tecnologico di Intel per l'America Latina.

Marcelo ha sottolineato che l'azienda lavora con più aziende contemporaneamente, offrendo un ponte affinché anni di lavoro possano finalmente raggiungere il pubblico finale in un modo semplice e implementabile nella vita quotidiana delle persone.

La piattaforma OpenVino può ridurre il carico per consentire la revisione in millisecondi. Ciò è importante affinché si possano intraprendere azioni in occasione di grandi eventi e anche durante il trasporto di persone, come autobus e metropolitana.

Marcelo Bertolami, Direttore dei partner regionali e del team tecnologico di Intel per l'America Latina.

Investimenti nelle fabbriche di trasformazione

La strategia di Intel ha subito un cambiamento importante: l'azienda ora produce processori per aziende come Qualcomm, Come ad esempio. Ciò richiede investimenti in fabbriche e infrastrutture per soddisfare la domanda di processori, che dovrebbe crescere in modo esponenziale con l’uso e l’adozione delle tecnologie AI.

Stiamo aprendo fabbriche e stiamo anche cambiando la tecnologia nanometrica a una velocità molto più rapida. Il nuovo processore arriva con più core (chiamati anche DAES) per fornire potenza, basso consumo energetico e un modulo speciale solo per l'intelligenza artificiale. E c'è anche la GPU integrata, la Intel Arc, che adesso lavora all'interno del processore.

Marcelo Bertolami, Direttore dei partner regionali e del team tecnologico di Intel per l'America Latina.

L'azienda sta effettuando lavori di ristrutturazione in tutti gli stabilimenti del EUA, e anche nei centri industriali che ha in America Latina: uno in Costa Rica e un altro a Guadalajara, in Messico. Il centro situato in Messico può essere considerato un centro di innovazione in cui vengono sviluppate nuove tecnologie. Per quanto riguarda l'apertura di uno spazio come questo in Brasile, Marcelo ha sottolineato che non è nei piani, ma non si può escludere nulla.

Ingresso allo stabilimento Intel in Costa Rica
Intel sta espandendo le sue fabbriche per soddisfare l'elevata domanda di processori (Foto: Informativa)

Non abbiamo intenzione di utilizzare il centro di distribuzione di Manaus come punto di produzione locale, ma nulla è da escludere per il futuro. Quello che sta già accadendo è che le aziende che hanno una quota importante in Brasile investono in tecnologie per portare poi modelli di notebook e computer in tutta l'America Latina. Il processore è la parte più importante di un computer, ma sono coinvolti più processi.

Marcelo Bertolami, Direttore dei partner regionali e del team tecnologico di Intel per l'America Latina.

Cosa aspettarsi dal futuro?

A Intel prevede di proseguire con la sua strategia di crescita e di concentrarsi sull’intelligenza artificiale nei prossimi anni. Presentazione del processore intel core ultra della famiglia Lago di meteore È solo una delle prime novità in arrivo, ma l'azienda vuole sicuramente rendere i PC AI una realtà nella vita dei consumatori.

Intel è una delle poche aziende presenti ovunque. Il nostro obiettivo è offrire sia la piattaforma per lo sviluppo tecnologico sia l’infrastruttura affinché questo funzioni nella pratica. Abbiamo iniziato a produrre processori per altre aziende e anche a sviluppare tecnologie digitali affinché la vita quotidiana delle persone diventasse sempre più digitale.

Marcelo Bertolami, Direttore dei partner regionali e del team tecnologico di Intel per l'America Latina.

L’intervista si concludeva con una frase importante:

Se abbiamo il desiderio di vedere l’intelligenza artificiale in ogni luogo e parte della nostra vita, direi che siamo un’azienda che può realizzarlo.

Marcelo Bertolami, Direttore dei partner regionali e del team tecnologico di Intel per l'America Latina.

Come speri che le ultime tecnologie possano essere utilizzate nella nostra vita quotidiana? Dicci Commento!

Vedi anche

Scopri gli annunci dei due giorni dell'Intel Innovation Day, che si è svolto dal 19 al 20 settembre 2023:

Recensito da Glaucone Vitale il 25/9/23.

Iscriviti per ricevere le nostre novità:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Related posts