marketing digitale per i medici

Consigli di buone pratiche per il marketing digitale medico secondo il Consiglio federale di medicina

L'avatar di Daniel Gaz

Attualmente il marketing digitale è una pratica essenziale per tutti i tipi di aziende, comprese le cliniche sanitarie, i medici e molte altre aree legate alla salute.

Per chi è della zona, lo sai, oltre a fare marketing digitale correttamente, è necessario seguire i regolamenti CFM.

Oltre al CFM, Google ha anche firmato un impegno per la generazione di contenuti per i siti che riguardano la salute, si chiama YMYL (i tuoi soldi, la tua vita) o “I tuoi soldi, la tua vita”. E devi seguire alcune buone pratiche in modo da avere un buon risultato nel motore di ricerca.

Marketing digitale medico

A DGAZ è specialista in marketing digitale medico, e ha una vasta gamma di clienti nella zona. Con ciò, separiamo alcuni suggerimenti per non commettere errori nella pubblicità online:

Evita il sensazionalismo

Secondo il CFM, divulgazione clinica niente pode definendosi la migliore o unica opzione per il trattamento.

La divulgazione online deve essere coerente e mirare sempre a informare ed educare il pubblico, avvisando sempre che se il sintomo si presenta, è necessario cercare un aiuto medico specializzato.

È imperativo che tutti i contenuti o le informazioni divulgate rendano chiaro che le informazioni fornite non sostituire consultazione faccia a faccia.

Non utilizzare mai le immagini dei pazienti

Il CFM dice che la diffusione delle immagini dei pazienti (anche con la loro autorizzazione) lo è proibito e non etico. Questo tipo di pratica è consentita solo in eventi e congressi autorizzati.

Anche le immagini che vediamo di “prima e dopo” non sono consentiti dall'organismo di regolamentazione della medicina.

Regole CFM per il marketing digitale

Il Consiglio federale di medicina mette a disposizione per scaricane uno PDF completo con tutti i dati per la pubblicità medica.

Secondo documento, la pubblicità medica deve obbedire ai principi etici dell'orientamento educativo e non deve essere paragonata alla diffusione di prodotti e pratiche meramente commerciali.

Quali informazioni devo avere sul mio sito web secondo le regole pubblicitarie CFM?

La pubblicità fatta per le istituzioni mediche deve contenere:

  • Il nome del professionista responsabile;
  • la specialità o l'area di competenza al momento dell'iscrizione al consiglio regionale di medicina;
  • Il numero di iscrizione regionale alla medicina;
  • Il numero di registrazione della qualifica specialistica (RQE).

Marketing digitale per i medici

Cosa è vietato praticare nel marketing digitale secondo CFM?

  • CFM non consente di pubblicizzare un impianto audio per assegnargli un privilegio;
  • Partecipare a pubblicità per aziende o prodotti correlati alla medicina;
  • Consentire che il proprio nome sia incluso in pubblicità ingannevole di qualsiasi natura;
  • Far circolare il nome del professionista in materie prive di rigore scientifico;
  • Annunciare l'uso di tecniche esclusive;
  • Offrire consulenza ai pazienti e ai familiari in sostituzione di un consulto medico faccia a faccia;
  • Garantire, promettere o addirittura suggerire buoni risultati terapeutici.

E molti altri punti estremamente rilevanti in cui devi stare più attento, a causa di questi problemi, se sei della zona, è molto importante cercare un azienda specializzata nel marketing digitale medico, quindi non hai problemi con CFM.

Agenzia specializzata in digital marketing medico

A DGAZ lavora con il marketing digitale dal 2002 focalizzato su progetti SEO e Google Ads - Annunci Google. L'intero team è certificato da Google e mira a raggiungere i migliori risultati con una pianificazione strategica dettagliata e seguendo le migliori pratiche di marketing digitale.

Richiedi un preventivo senza impegno e scopri i vantaggi di lavorare con a agenzia specializzata in digital marketing medico.

Iscriviti per ricevere le nostre novità:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Related posts