Ahsoka, ep07

RECENSIONE: L'episodio 7 di Ahsoka porta volti leggendari e la fuga della speranza

Avatar di Eduardo Rebouças
Dopo la fantastica rivelazione di Thrawn, abbiamo il tanto atteso scontro tra lui e Ahsoka. Nel frattempo Ezra e Sabine dovranno difendersi dall'attacco di Thrawn e dei suoi alleati in un altro emozionante episodio di cui potete trovare la recensione qui!

Nell'episodio della scorsa settimana, abbiamo avuto la catarsi non solo con l'arrivo trionfale del malvagio Grand'Ammiraglio Thrawn, ma anche con il breve sguardo di Ezra Bridger. Entrambi erano scomparsi dagli eventi della serie animata. ribelli, e ora, dentro Ahsoka, abbiamo la possibilità di vedere lo scontro del cattivo con il protagonista principale, l'ex apprendista di Anakin Skywalker.

Un cattivo serio 

Ahsoka, ep07
Thrawn mostra la sua genialità tattica mentre si prepara a fuggire dal suo esilio. (Immagine: divulgazione)

Fratello dell'altrettanto talentuoso Mads Mikkelsen, Lars non è estraneo al ruolo di Thrawn: del resto è stato il doppiatore del personaggio durante ribelli. La sua gravità è così divina quando interpreta il personaggio, che ha continuato il ruolo nella sua versione dal vivo. È di gran lunga uno dei personaggi più sinistri e ben sviluppati nella continuità sia pre che post-acquisizione Disney. 

In realtà, il Grande Ammiraglio, la cui creazione è attribuita a Timothy Zahn, scrittore della trilogia L'erede dell'Impero, è una figura così imponente che è stato uno degli elementi presi dal creatore dell'attuale canone, Dave Filoni, dal vecchio materiale di Star Wars, senza apportarvi praticamente alcuna modifica. Ora abbiamo il piacere di continuare a vedere la sua traiettoria; Anche se è un cattivo, ha strati e sfumature incredibili.

In questa nuova continuità, il suo obiettivo è fuggire dal suo esilio, e per lui niente, nemmeno Ahsoka, potrà ostacolarlo. Ma da leader machiavellico quale è, Thrawn non è uno sciocco, cerca di scoprire tutto ciò che può sul suo avversario, per trovare forse un punto debole da giocare a suo favore nell'inevitabile scontro.

La battaglia di Syndulla

Ahsoka, ep07
La grande sorpresa dell'episodio, l'uovo di Pasqua di C3PO, garantisce un altro grosso assegno per Anthony Daniels, l'attore che ha avuto la maggiore presenza nel franchise di Star Wars nei suoi quasi 50 anni di esistenza. (Immagine: divulgazione)

Su Coruscant, all'inizio dell'episodio di questa settimana, Hera affronta le conseguenze delle sue azioni davanti al consiglio della Nuova Repubblica. Per loro, è andata oltre ogni limite ignorando i loro ordini e andando incontro ad Ahsoka, senza un'adeguata prova del ritorno di Thrawn. Sottolineano lo stesso punto di sempre, ovvero che Syndulla sta anteponendo la sua agenda personale agli interessi del nuovo governo, quando cerca dove si trovi la sua amica Ezra.

Nonostante la inferiorità numerica, Hera resiste alla retorica del senatore Xiono, che ancora una volta si oppone praticamente a tutto ciò che il generale propone di fare. In questo, Mon Mothma, il personaggio ben noto ai fan grazie alla sua presenza nella trilogia originale e in altre serie di Star Wars, cerca di alleviare come meglio può il confronto tra queste due personalità opposte. 

Xiono è sprezzante nei confronti del rapporto di Syndulla su tutto ciò che è accaduto da allora, considerandolo infantile perché include Jedi, falsi Jedi, balene stellari e pianeti remoti, che, nel caso di spiegazioni per una ricerca incessante come la sua, finché non ha senso, ma sappiamo che è tutto vero. Tra le frecciate lanciate interviene anche Carson, facendo riferimento agli eventi del finale della terza stagione Il Mandalorian, citando che durante la battaglia per Mandalore, i resti dell'Impero giocarono una carta, piazzando Ahsoka ufficialmente all'interno dell'attuale cronologia della serie Star Wars.

Il senatore resta però fermo sulla sua posizione e ribatte che le azioni di Gideon non sono altro che movimenti militari isolati. Per quanto assurdo possa sembrare il suo rifiuto delle accuse di Hera, Xiono dimostra di essere un vero avversario politico, spingendo il consiglio a formare una corte marziale contro il generale.

Con sorpresa di tutti, C3PO (Anthony Daniels, veterano della serie Star Wars) viene in suo soccorso, per conto della Principessa Leia. Porta con sé un chip contenente una trascrizione che può far luce sulla situazione attuale, cosa che, ovviamente, Xiono vede come un affronto e una totale assurdità. Secondo il droide, il messaggio contenuto mostra che Leia è stata colei che ha autorizzato la missione di Syndulla su Seatos e che, in quanto leader del Consiglio di Difesa, qualsiasi mozione a favore o contro le azioni militari avrebbe dovuto passare prima attraverso lei, cosa che ha fatto il senatore avversario. no, lo ha fatto.

Senza altro modo di agire, Xiono viene messa al suo posto, il cancelliere che reprime ogni minaccia contro Hera. Nonostante tutto, Mon Mothma sa che Leia non ha alcun coinvolgimento nelle azioni di Syndulla e invita la Twi'Lek a mettere da parte i suoi sentimenti e a darle la sua onesta opinione sull'attuale situazione riguardante il ritorno di Thrawn.

Prepararsi al peggio, sperare per il meglio 

Ahsoka, ep07
Anakin continua i suoi insegnamenti ad Ahsoka dopo la sua morte. (Immagine: divulgazione)

Tornati nel tunnel iperspaziale creato dai purgill, Ahsoka e Huyang continuano a dirigersi verso il pianeta dove si trovano il loro apprendista, Ezra e Thrawn; Mentre si esercita con le spade laser, Anakin appare sotto forma di ologramma, ricordandole il suo addestramento durante le Guerre dei Cloni. 

L'ex maestro Jedi cita una serie di personaggi, alcuni provenienti dai film, come il Generale Grievous, altri provenienti dalle animazioni, come il sinistro Asaaj Ventress, braccio destro del Conte Dooku durante il conflitto nella serie animata. Secondo Ahsoka, il suo maestro aveva preparato più di venti registrazioni e quella che aveva guardato sarebbe stata l'ultima. Huyang è sorpreso dalla cura di Anakin per il suo protetto, e Ahsoka, nostalgica, dice che è stato un grande maestro.

Alla fine, i due arrivano a destinazione, ma il droide dubita che sia il posto giusto, poiché non utilizzano alcuna forma di mappa, confidando semplicemente nell'istinto animale delle balene stellari. All'uscita dall'iperspazio, si manifesta la terribile realtà: i Purgill vengono attaccati dalle mine esplosive lasciate dalle forze di Thrawn. Drammaticamente, Ahsoka riesce a liberarsi dalla minaccia solo per trovarsi faccia a faccia con un'altra: le navi da caccia provenienti dalla nave a forma di anello di Morgan.

Circondata dal nemico e inseguita, l'eroina pilota attraverso le carcasse delle navi che fluttuano nell'orbita del pianeta, riducendo a poco a poco il numero di navi dietro di lei. In superficie, Thrawn riceve il rapporto dal suo ufficiale e viene a sapere dell'avvicinarsi delle balene e della nave di Ahsoka Tano. Riceve anche, da Elsbeth, il rapporto contenente tutte le sue informazioni; Tra le informazioni, Thrawn è sorpresa di apprendere che era una discepola di Anakin Skywalker, alias Darth Vader, il secondo in comando del defunto imperatore Palpatine.

Sempre calcolatore e freddo nei suoi ordini, il Grande Ammiraglio ordina il ritiro delle sue navi dall'inseguimento di Ahsoka e, interrogato, ripete che non vuole perdere risorse preziose. Il ragazzo blu conosce il talento del Jedi nel nascondersi e rispetta le capacità del suo principale avversario, raccontando al dubbioso Morgan del suo piano per interpretarla indipendentemente dal percorso che Ahsoka intraprende per raggiungere il suo aguzzino.

Saremo sempre un passo avanti 

Ahsoka, ep07
Lars Mikkelsen brilla nel ruolo di Thrawn in questo episodio. (Immagine: divulgazione)

Con questa affermazione, Thrawn è schietto nel suo piano di portare l'ex Jedi alla sua porta di casa, dandole la falsa idea che lei abbia il sopravvento quando, in realtà, è lui quello che controlla tutto e tutti. Enigmatico nel suo approccio, ma non per questo meno diabolico, Thrawn esercita la sua mente strategica in modo spietato e deliziosamente machiavellico, mostrando i manierismi per i quali il personaggio è conosciuto e ammirato.

Continuando a navigare abilmente tra i detriti durante il suo avvicinamento al pianeta, Ahsoka per ora fa affidamento sulla furtività, già intuendo che i suoi avversari non solo sono entrati in contatto con Thrawn, ma che è anche direttamente responsabile dell'attacco alle balene e ad Ahsoka. Resta ora da pianificare come potrà avvicinarsi al cattivo in modo che l'opportunità di affrontarlo da vicino diventi possibile.

Ezra e Sabine partono in seguito, raggiunti dalle curiose creature che ci sono state presentate la settimana scorsa, i Noti, mentre Wren aggiorna la sua amica scomparsa da tempo sugli eventi passati, in un riassunto di tutto ciò che è accaduto dalla fine di ribelli e gli eventi di Il ritorno dello Jedi. Tra i dati condivisi abbiamo la menzione di Zeb, unico membro del ribelli che non è ancora stato presente Ahsoka; tuttavia, è già apparso in Il Mandalorian, dove lo abbiamo visto addestrare nuove reclute.

Con Bridger desideroso di tornare in azione, Sabine cambia argomento, rivelando il suo ritorno all'addestramento Jedi sotto gli insegnamenti di Ahsoka, poiché non sa come condividere con la sua amica che non ha modo di lasciare il pianeta, tanto meno prendere Ezra. con lei fuori dal pianeta, sistema distante in cui si trovano. Baylan e i suoi nuovi alleati sono sulle tracce di Sabine, e Thrawn si riunisce ancora una volta con le Sorelle della Notte, il cui potere il cattivo spera possa scoprire dove si trova Ahsoka. Senza mezzi tecnologici per localizzare Sabine in superficie, Ahsoka fa affidamento sul suo legame psichico Jedi con Sabine per farlo, che funziona anche per la strega Dathomir per triangolare la sua posizione precedentemente nascosta. I bombardieri si affrettarono ad attaccarlo.

Di nuovo sotto il fuoco nemico, Ahsoka è costretta a lasciare il suo rifugio, nonostante la forte opposizione delle forze di Thrawn. I Noti si rendono conto di essere osservati da Baylan e Hati, mentre il Jedi caduto ordina al suo apprendista di eliminare Ezra e Sabine; lui crede che lei si stia avviando verso un cammino di gloria nell'impero che sta per rinascere, mentre il suo è completamente diverso.

Un'ultima lezione

Recensione: l'episodio 7 di ahsoka porta volti leggendari e la fuga della speranza. Dopo la fantastica rivelazione di Thrawn, abbiamo il tanto atteso scontro tra lui e Ahsoka. Nel frattempo Ezra e Sabine dovranno difendersi dall'attacco di Thrawn e dei suoi alleati in un altro emozionante episodio di cui potete trovare la recensione qui!
RECENSIONE: L'episodio 7 di Ahsoka porta volti leggendari e la fuga della speranza

L'impazienza per la vittoria garantirà la sconfitta: con questo, Baylan mette in guardia la sua apprendista prima di metterla sulle tracce dei suoi bersagli, cessando così di essere il suo padrone. Thrawn, dopo aver appreso che Ezra è stato localizzato, posiziona alcuni dei suoi veicoli d'attacco con il gruppo di Hati. I soldati del leader Chiss lasciano la nave nell'atmosfera del pianeta e finalmente inizia l'inseguimento e la sparatoria tra i Noti ei mercenari alleati di Baylan e Hati.

Armati solo di fionde, l'entourage di Ezra e Sabine ha poco potere per respingere i loro aggressori. Nell'elettrizzante corsa che segue, Sabine è l'unica con un'arma abbastanza potente da abbattere qualcuno, ma i Noti non sono del tutto indifesi, rallentando, almeno un po', l'avanzata nemica.

Alla fine, circondati, i Noti si proteggono nei loro gusci mentre Bridger si prepara ad uno scontro ravvicinato. Ahsoka, ora nell'atmosfera, si avvicina alla posizione di Sabine, con Baylan che la aspetta. Ezra, prevedendo che Hati sia un tremendo avversario, lascia la protezione dei veicoli Noti per affrontare il suo avversario. Nonostante gli avvertimenti di Huyang, Ahsoka si prepara a lasciare la nave per salvare i suoi amici in superficie.

Dubitando del successo di un'acrobazia di questa portata, Huyang apre tuttavia il portello della nave affinché Ahsoka possa atterrare sul pianeta, proprio di fronte a un vanaglorioso Baylan, che appare di buon umore con l'arrivo dell'eroina per la sua vendetta contro i Jedi caduti. . Entrambi estraggono le spade laser e vanno a combattere. Tornata con il gruppo di Sabine, offre la sua arma a Ezra, contando sull'abilità dell'amico, il quale nega l'aiuto sostenendo che la Forza è l'unica cosa di cui ha bisogno per difendersi.

Combattendo disarmato, Ezra sconfigge un mercenario dopo l'altro, e l'azione dalla sua parte è interrotta dallo scontro tra Baylan e Ahsoka. Hati finalmente entra in combattimento, quasi decapitando Ezra con la sua pistola, bruciacchiando una ciocca di capelli del ragazzo nel processo. Ad ogni modo, Sabine arriva per servire come partner di Ezra nel duello con l'ormai ex apprendista di Baylan, nello stesso momento in cui arriva il battaglione di Thrawn per supportare i mercenari.

La grande mossa di Ahsoka si rivela giusta, poiché dal nulla appare la sua nave, ancora pilotata da Huyang, che le fornisce una cortina fumogena per perdere Baylan, dandole il tempo di partire, a cavallo, per salvare i suoi amici. All'atterraggio, i soldati non perdono tempo ed eseguono gli ordini di Thrawn di circondare il gruppo in battaglia.

Ezra, usando i suoi poteri della Forza, porta Sabine fuori dalla linea di attacco di Hati, mentre si ritrovano circondati dalle forze armate. Balbettando nel tentativo di costituirsi, cercando di supplicare che vengano fatti prigionieri, Ezra si frappone ai fucili e viene quasi colpito, ma Ahsoka finalmente arriva e li getta via con la Forza, mettendosi tra loro e i soldati appena arrivati. del Grande Ammiraglio. Combattendo a mani nude, resiste ai colpi della spada laser del cattivo.

E ti sei perso questo incontro?

Recensione: l'episodio 7 di ahsoka porta volti leggendari e la fuga della speranza. Dopo la fantastica rivelazione di Thrawn, abbiamo il tanto atteso scontro tra lui e Ahsoka. Nel frattempo Ezra e Sabine dovranno difendersi dall'attacco di Thrawn e dei suoi alleati in un altro emozionante episodio di cui potete trovare la recensione qui!
RECENSIONE: L'episodio 7 di Ahsoka porta volti leggendari e la fuga della speranza

A bordo della nave, Huyang osserva l'assedio sottostante, mentre Sabine usa tutti i suoi gadget mandaloriani per difendersi. Alla sua base, Thrawn è sorpreso da ciò che vede e appare un po' nostalgico mentre ricorda i "Jedi del passato", mentre osserva il caos della battaglia in cui ha schierato i suoi soldati. Contrariamente alle aspettative, ordina alle sue forze di ritirarsi, poiché si aspettava che Baylan fosse nel mezzo della lotta per eliminarlo.

Ma la grande mossa del Grande Ammiraglio sta dando i suoi frutti. In mezzo alla distrazione che gli ha fornito i soldati, Thrawn raccoglie le forze per mettere in moto la sua fuga dall'esilio, cosa che rivela di essere quasi pronto a fare molto presto. Secondo lui questo primo scontro con Tano è stato un successo, dato che ormai il tempo è dalla sua parte, dato che è sul punto di ritirarsi. Seguendo gli ordini del loro capo, i soldati fanno lo stesso e Hati resta indietro, ricevendo l'offerta di Ahsoka di aiutarla; Lei, invece, finisce per scappare da sola.

Al sicuro per ora, Ahsoka dà finalmente a Ezra il tanto atteso abbraccio, felice di vedere la sua amica in salute. Al momento opportuno, Huyang fa atterrare la nave in modo che l'amico perduto da tempo del gruppo possa finalmente tornare a casa. Bisogna credere che questa pace sarà solo temporanea, poiché molto presto Thrawn avrà il suo glorioso ritorno. Il senatore Xiono crederà alle accuse di Syndulla con questa prova? Non ci vorrà molto per scoprirlo, vero?

Il nostro verdetto

Che episodio, amici! Non solo abbiamo avuto grandi dosi di azione, ma anche molto sviluppo dei personaggi che è stato seguito attraverso le animazioni di Filoni per più di un decennio e ora la serie in dal vivo. Ezra ha portato tutto il suo lato giocoso nel caos della battaglia e abbiamo visto che Thrawn è davvero un degno avversario, poiché è un brillante stratega.

Un altro evento che ci ha lasciato molto emozionati è stata l'apparizione speciale dell'amato robot C3PO, che, pur non portando un messaggio letto direttamente da Leia, la cui attrice che la interpretava, Carrie Fisher, è purtroppo venuta a mancare, ha fatto del suo meglio per trasmettere la sua personalità ribelle nelle sue azioni per dare sostegno a Hera, per quanto dubbio possa essere.

Ahsoka ha impressionato per il suo legame con il materiale di qualità della serie animata e per la sua capacità di continuare a basarsi sul canone di Star Wars in modo abile ed emozionante. La serie si avvicina alla conclusione in un modo che rende l'attesa tra gli episodi quasi soffocante e, cosa ancora più sorprendente, riesce a fornire e superare se stessa ogni settimana. 

Considerando che la prossima settimana avremo la fine della stagione e che ogni capitolo è stato stupendo, le aspettative sono enormi su come Filoni e il suo team legheranno questa nuova saga all'episodio conclusivo. Saremo qui per commentare e speriamo di vedervi con noi. Fino ad allora!  

Per saperne di più dall'universo geek, non cambiare canale! Resta con noi a Showmetech!

Fonte: Screen Rant.

Testo corretto da: Pedro Bomfim (27/09/23)

Iscriviti per ricevere le nostre novità:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Related posts