Scopri le truffe più comuni su Internet

Scopri le truffe più comuni su Internet

Avatar di Daniel Coutinho
Scopri le truffe su Internet più comuni! Conosci i pericoli informatici e impara a proteggerti dalle frodi e dalle minacce online

Attualmente su internet, oltre alle opportunità e alle connessioni che offre, cresce anche l’ombra delle truffe e delle trappole virtuali. Navigare nel World Wide Web può essere un'esperienza rischiosa se non siamo consapevoli dei pericoli che si nascondono in ogni clic. Potresti aver sentito l'espressione popolare “ogni giorno un mascalzone e un pazzo escono di casa”; Ebbene, al giorno d'oggi non è nemmeno necessario uscire di casa per cadere nella favola di un imbroglione. Quindi è bene stare al passo con le principali truffe e prestare la massima attenzione a non subire danni.

In questo testo entriamo nell'universo delle truffe internet più comuni su Internet, da phishing ad attacchi sofisticati e poco conosciuti come Man-in-the-Middle. Esploreremo ciascuna di queste truffe, scoprendone le tattiche e le strategie e forniremo ai lettori indicazioni su come proteggersi da queste minacce digitali.

Se vuoi saperne di più sulle truffe virtuali in particolare sulle app di appuntamenti, vedere il nostro testo per evitare questo, che è uno dei modi più semplici per avere un contatto diretto con persone sconosciute.

Phishing

Scopri le truffe più comuni su Internet. Scopri le truffe su Internet più comuni! Conosci i pericoli informatici e impara a proteggerti dalle frodi e dalle minacce online
Evitare il phishing richiede attenzione ed essere un utente che sospetta tutto. (Immagine: Shutterstock)

O phishing è una delle forme più comuni di frode online, in cui i truffatori lanciano esche digitali per attirare l'amo informazione personale e informazioni sensibili degli utenti. Questa tecnica dannosa si presenta spesso sotto le mentite spoglie di aziende legittime, come banche, social network, servizi di posta elettronica o negozi online, che utilizzano loghi e linguaggio simili per ingannare le vittime.

Queste truffe possono essere diffuse tramite e-mail, messaggi di testo o persino social media e spesso sfruttano la fiducia del destinatario, inducendolo con l'inganno a fornire informazioni personali, come password, numeri di carta di credito o dati bancari.

Come avviene il phishing

Il modus operandi di phishing è: i messaggi truffa spesso contengono un senso di urgenza, come un avviso su un account bloccato, una transazione sospetta o una promozione imperdibile. Facendo clic sui collegamenti forniti nel messaggio, le vittime vengono indirizzate a pagine false, abilmente progettate per assomigliare ai siti Web legittimi delle società in questione. In queste pagine vengono richieste informazioni riservate che vengono poi catturate dai truffatori.

Un'altra tattica comune è l'invio di allegati dannosi che, una volta aperti, infettano il dispositivo della vittima con malware, consentendo ai truffatori di accedere alle informazioni sensibili archiviate sul computer o sul dispositivo mobile.

Come proteggersi dal phishing

Per proteggersi da phishing, è fondamentale essere sempre vigili e adottare misure preventive. In questo caso, la chiave è diffidare delle transazioni sospette e delle richieste di informazioni non richieste. Vedi i suggerimenti:

  • È essenziale diffidare delle e-mail o dei messaggi non richiesti che richiedono informazioni personali o finanziarie.
  • Controllare attentamente mittenti e URL per individuare errori di ortografia o domini sospetti può aiutare a identificare i tentativi di hacking. phishing.
  • Evita di fare clic su collegamenti o di scaricare allegati da fonti sconosciute e mantieni i tuoi dispositivi e programmi aggiornati con le ultime patch di sicurezza.
  • L'utilizzo di soluzioni di sicurezza come antivirus e filtri antispam può anche aiutare a rilevare e bloccare le e-mail dannose prima che causino danni.

Ransomware

Scopri le truffe più comuni su Internet. Scopri le truffe su Internet più comuni! Conosci i pericoli informatici e impara a proteggerti dalle frodi e dalle minacce online
Il ransomware è il dirottamento virtuale dei tuoi dati. (Immagine: Kaspersky)

O ransomware ha colpito individui e organizzazioni in tutto il mondo, causando notevoli danni finanziari ed emotivi. Questo tipo di attacco non solo blocca l'accesso ai file di un utente, ma li crittografa anche, rendendoli inaccessibili finché non viene pagato un riscatto ai criminali dietro l'attacco. Questo scenario crea una situazione angosciante in cui le vittime si ritrovano in una corsa contro il tempo per riottenere l’accesso ai propri preziosi dati.

Come avviene il ransomware

Gli attacchi di ransomware Possono essere lanciati in diversi modi, di cui l'e-mail è uno dei più comuni. I criminali inviano e-mail fraudolente con allegati infetti o collegamenti dannosi, inducendo i destinatari ad aprire il file o a fare clic sul collegamento. Una volta scaricato ed eseguito nel sistema, il malware inizia a crittografare i file della vittima, solitamente utilizzando algoritmi di crittografia robusti che sono praticamente impossibili da decifrare senza la chiave di decrittazione.

Oltre alla posta elettronica, gli attacchi ransomware possono verificarsi anche tramite download di software da fonti non attendibili, sfruttando le vulnerabilità della sicurezza in sistemi obsoleti o persino tramite pubblicità dannose sul Web.

Come proteggersi dal ransomware

Prevenire gli attacchi ransomware richiede un approccio proattivo e attento. Innanzitutto è essenziale mantenere tutti i sistemi operativi e i software aggiornati con gli ultimi aggiornamenti di sicurezza, poiché questi aggiornamenti spesso contengono correzioni per vulnerabilità note che possono essere sfruttate dai criminali. Inoltre:

  • È essenziale educare gli utenti sui rischi del ransomware e istruirli a non cliccare mai su collegamenti sospetti o aprire allegati di posta elettronica non richiesti, nel caso delle aziende.
  • Anche l’implementazione di solide soluzioni di sicurezza come firewall, antivirus e software di rilevamento ransomware è fondamentale per rilevare e bloccare le minacce prima che causino danni.
  • L'esecuzione regolare di backup dei dati e l'archiviazione in luoghi sicuri e disconnessi dalla rete è un'altra misura essenziale per garantire il ripristino dei dati in caso di attacco ransomware.
  • Sviluppare e mantenere un piano di risposta agli incidenti che includa procedure chiare per gestire gli attacchi ransomware, compreso l'isolamento dei sistemi infetti, la notifica alle autorità competenti e la considerazione di alternative al pagamento del riscatto.

Truffe sugli acquisti online

Scopri le truffe più comuni su Internet. Scopri le truffe su Internet più comuni! Conosci i pericoli informatici e impara a proteggerti dalle frodi e dalle minacce online
Lo shopping online è diventato sempre più comune e rappresenta un punto vulnerabile per i criminali. (Immagine: Andrea Piacquadio/Pexels)

Con il crescente numero di transazioni effettuate su Internet, shopping online sono diventati un bersaglio frequente di truffe e frodi. Sebbene il commercio elettronico offra comodità e un'ampia varietà di prodotti, i consumatori sono anche esposti a una serie di rischi, dai siti Web fraudolenti agli schemi di phishing volti a rubare le informazioni personali e finanziarie degli acquirenti.

Come avvengono le truffe sugli acquisti online

Le truffe legate agli acquisti online possono verificarsi in diversi modi. Uno dei metodi più comuni è creare siti Web falsi che passano per negozi legittimi. Questi siti spesso offrono prodotti a prezzi molto inferiori a quelli di mercato per attirare gli acquirenti, ma una volta effettuato il pagamento, i prodotti non vengono mai consegnati o sono di qualità inferiore a quella pubblicizzata. Inoltre, è possibile indirizzare anche i consumatori phishing che imitano le pagine di pagamento di noti negozi, dove i tuoi dati di pagamento vengono rubati.

Un'altra truffa comune dello shopping online riguarda la vendita di prodotti contraffatti o pirati. I truffatori creano inserzioni false sui siti di e-commerce, offrendo prodotti di marca a prezzi bassi, ma in realtà gli articoli ricevuti sono di qualità inferiore o addirittura contraffatti.

Come proteggersi dalle truffe degli acquisti online

I grandi siti di e-commerce finiscono per essere l'alternativa più sicura per lo shopping online, ma anche così i truffatori possono creare una copia fedele di pagine come Amazon e Magazine Luiza per commettere frodi. Consulta i nostri consigli per proteggerti:

  • Controlla sempre la reputazione del venditore e del sito web prima di effettuare un acquisto. Cerca recensioni di altri consumatori ed evita di acquistare da siti Web sconosciuti o inaffidabili.
  • Controlla sempre l'URL del sito web e assicurati di navigare su una connessione sicura, soprattutto quando inserisci i dati di pagamento. I siti web sicuri solitamente hanno un lucchetto nella barra degli indirizzi e iniziano con “https://”.
  • Utilizza metodi di pagamento sicuri, come le carte di credito, che offrono una protezione aggiuntiva contro le frodi e ti consentono di contestare addebiti non autorizzati. Evita di effettuare pagamenti tramite bonifico bancario, pix o servizi di pagamento non regolamentati, poiché offrono una minore protezione del consumatore.
  • Infine, fidati del tuo istinto. Se un'offerta sembra troppo bella per essere vera, con prezzi ben al di sotto della media del mercato, è probabile che si tratti di una truffa. Rimani vigile e fai attenzione ai segnali di allarme come prezzi molto bassi, siti Web mal progettati o richieste eccessive di informazioni personali. Qui vale la massima: non esiste il pranzo gratis.

Schemi piramidali e marketing multilivello

Scopri le truffe più comuni su Internet. Scopri le truffe su Internet più comuni! Conosci i pericoli informatici e impara a proteggerti dalle frodi e dalle minacce online
Non viviamo più nel periodo d’oro degli schemi piramidali, ma essi rappresentano ancora un grattacapo per molte persone ignare. (Immagine: Alex Green/Pexels)

gli schemi di piramide e marketing multi livello Si tratta di strategie aziendali controverse che hanno proliferato ampiamente su Internet, attirando individui con la promessa di un arricchimento facile e veloce. Tuttavia, dietro queste promesse seducenti si celano pratiche ingannevoli che danneggiano molti partecipanti. In questa sezione esploreremo come funzionano questi programmi, i segnali di allarme a cui prestare attenzione e come i consumatori possono proteggersi da queste trappole finanziarie.

Come avviene lo schema piramidale

gli schemi di piramide e marketing multi livello generalmente implicano il reclutamento di nuovi partecipanti per vendere prodotti o servizi e il reclutamento di più persone per fare lo stesso. I partecipanti sono incoraggiati a investire denaro inizialmente, con la promessa di rendimenti significativi in ​​futuro. Tuttavia, la sostenibilità di questi programmi dipende dal reclutamento continuo di nuovi partecipanti – non dalla vendita di prodotti o servizi – e molti finiscono per perdere denaro quando non riescono a reclutare abbastanza persone o quando il programma crolla.

Il marketing multilivello, sebbene legale in molti paesi, a volte può assomigliare a uno schema piramidale, soprattutto quando l’accento è posto sul reclutamento di nuovi membri piuttosto che sulla vendita di prodotti o servizi legittimi. Questi schemi spesso esagerano le possibilità di guadagno e minimizzano i rischi connessi, portando molti partecipanti a investire denaro senza un rendimento garantito.

Come prevenire gli schemi piramidali e il marketing multilivello

Per evitare di cadere negli schemi di marketing piramidale e multilivello, è importante essere consapevoli dei segnali di allarme e prendere precauzioni quando si considera di partecipare a qualsiasi opportunità di business. Altri suggerimenti:

  • Diffidare delle promesse di arricchimento facile e veloce, soprattutto se si basano principalmente sul reclutamento di nuovi membri piuttosto che sulla vendita di prodotti o servizi legittimi.
  • Ricerca l'azienda e i suoi prodotti o servizi prima di impegnarti. Verificare che l’azienda abbia una solida reputazione e che i suoi prodotti o servizi siano apprezzati dai clienti.
  • Sii scettico nei confronti delle testimonianze esagerate e delle storie di successo e cerca informazioni indipendenti sull'azienda e sulle sue pratiche commerciali.

Attacchi di ingegneria sociale

Scopri le truffe più comuni su Internet. Scopri le truffe su Internet più comuni! Conosci i pericoli informatici e impara a proteggerti dalle frodi e dalle minacce online
L’ingegneria sociale è uno strumento molto pericoloso per le aziende e per le persone ignare. (Immagine: Produzione Kampus/Pexels)

Gli attacchi di Ingegneria sociale rappresentano una minaccia subdola e potente nel mondo digitale, sfruttando la fiducia e l'ingenuità delle persone per ottenere informazioni riservate o accessi non autorizzati ai sistemi. In questa sezione esamineremo come avvengono questi attacchi, i metodi utilizzati dai criminali e le misure che gli utenti possono adottare per proteggersi da queste manipolazioni psicologiche sul web.

Come avvengono gli attacchi di ingegneria sociale

Gli attacchi di ingegneria sociale sono progettati per manipolare le persone affinché intraprendano azioni a vantaggio dei criminali. Ciò può includere tecniche in cui gli utenti vengono indotti con l'inganno a fornire informazioni sensibili come password o numeri di carta di credito tramite e-mail o messaggi falsi. Altri metodi comuni includono pretestuose, in cui i criminali inventano una storia per ottenere informazioni personali, e tailgating, in cui gli aggressori seguono da vicino un dipendente autorizzato per ottenere l'accesso a un edificio o sistema.

Inoltre, gli attacchi di ingegneria sociale possono verificarsi anche sui social network, dove i criminali si fingono amici o conoscenti per ottenere informazioni sensibili o convincere le persone a fare clic su collegamenti dannosi. Possono anche creare profili falsi per stabilire un rapporto di fiducia e poi sfruttare tale fiducia per ottenere l'accesso a informazioni o risorse.

Come prevenire gli attacchi di ingegneria sociale

La prevenzione degli attacchi di ingegneria sociale inizia con la sensibilizzazione e l’educazione degli utenti. È importante essere consapevoli delle tattiche comuni utilizzate dai criminali ed essere scettici nei confronti di qualsiasi richiesta di informazioni personali o finanziarie, soprattutto se provengono da fonti non verificate o non richieste. Inoltre:

  • Stabilire politiche e procedure chiare per la gestione delle richieste di informazioni sensibili, come password o numeri di identificazione. Gli utenti dovrebbero essere istruiti a non condividere mai queste informazioni via email o messaggi e a verificare sempre la legittimità della richiesta con una fonte attendibile.
  • L'uso di autenticazione a due fattori Può anche contribuire a proteggersi dagli attacchi di ingegneria sociale aggiungendo un ulteriore livello di sicurezza che rende più difficile per i criminali ottenere l’accesso non autorizzato ad account o sistemi.

Attacchi man-in-the-middle

Scopri le truffe più comuni su Internet. Scopri le truffe su Internet più comuni! Conosci i pericoli informatici e impara a proteggerti dalle frodi e dalle minacce online
Man-in-the-Middle è un tipo di mossa non comune ma molto efficace. (Immagine: il negozio SSL)

Gli attacchi di Man-in-the-Middle (MITM) rappresentano una minaccia significativa per la sicurezza delle comunicazioni digitali, consentendo a un utente malintenzionato di intercettare e manipolare le informazioni scambiate tra due parti, a loro insaputa o senza il loro consenso. In questa sezione esploreremo come si verificano gli attacchi MITM, le loro potenziali conseguenze e le misure che gli utenti possono adottare per proteggersi da questa forma di attacco.

Come avvengono gli attacchi Man-in-the-Middle

Gli attacchi di Man-in-the-Middle può verificarsi in varie forme di comunicazione digitale, inclusa la navigazione sul Web, la posta elettronica, la messaggistica istantanea e le connessioni Wi-Fi. In uno scenario MITM tipico, un utente malintenzionato intercetta il traffico di comunicazione tra due parti legittime e può eseguire una serie di azioni dannose, ad esempio acquisire informazioni sensibili (come password o dati di carte di credito), modificare i dati trasmessi o persino iniettare malware nei dispositivi delle vittime.

Un esempio comune di attacco MITM nella navigazione web è quando un utente malintenzionato si inserisce tra il dispositivo dell'utente e il server di destinazione, riuscendo a catturare informazioni trasmesse su connessioni non sicure (HTTP) o addirittura falsificare certificati SSL per creare connessioni HTTPS non sicure. sicuro.

Sulle reti Wi-Fi pubbliche non protette gli aggressori possono anche effettuare attacchi MITM intercettando il traffico dati tra i dispositivi degli utenti e il punto di accesso. Ciò consente loro di monitorare tutte le comunicazioni, comprese le credenziali di accesso e altre informazioni sensibili.

Come prevenire gli attacchi man-in-the-middle

Per proteggersi dagli attacchi Man-in-the-Middle, è fondamentale adottare solide misure di sicurezza in tutte le forme di comunicazione digitale. Quello include:

  • Utilizza connessioni sicure: quando possibile, opta per connessioni sicure, come HTTPS invece di HTTP per la navigazione web, e-mail crittografate (come PGP) per comunicazioni sensibili.
  • Controlla i certificati: assicurati che i certificati SSL dei siti web che visiti siano validi e autentici, soprattutto quando effettui transazioni finanziarie o inserisci informazioni sensibili.
  • Evita reti Wi-Fi pubbliche: evita di utilizzare reti Wi-Fi pubbliche non protette per transazioni finanziarie o altre attività sensibili, poiché queste reti sono spesso bersaglio di attacchi MITM.
  • Utilizza VPN: l'utilizzo di una rete privata virtuale (VPN) può aiutarti a proteggere le tue comunicazioni crittografando il traffico tra il tuo dispositivo e il server VPN, rendendone più difficile l'intercettazione da parte degli aggressori.
  • Mantieni aggiornato il software: mantieni aggiornati i tuoi sistemi operativi, browser e applicazioni con le patch di sicurezza più recenti per mitigare le vulnerabilità note che potrebbero essere sfruttate dagli aggressori.

Adottando queste misure preventive, gli utenti possono ridurre significativamente il rischio di diventare vittime di attacchi Man-in-the-Middle e proteggere la privacy e la sicurezza delle loro comunicazioni digitali.

Conosci tutte queste truffe e sai come prevenirle? Lascia ulteriori suggerimenti nei commenti per aiutare altri utenti e diventare più sicuri sul web.

Scopri di più

Fonte: TJSC, Kaspersky, ScamWatch

Recensito da Glaucone Vitale il 26/3/24.

Iscriviti per ricevere le nostre novità:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Related posts