Avatar - L'ultimo dominatore dell'aria, la nuova serie live-action di Netflix

RECENSIONE: Avatar – The Last Airbender, la nuova serie live-action di Netflix

avatar di olivo victoria
La nuova serie Avatar live-action è basata sulla storia del film d'animazione "Avatar: The Last Airbender" ed è arrivata su Netflix il 22 febbraio. Dai un'occhiata alla recensione

la nuova serie live-action Avatar: L'ultimo dominatore dell'aria è stato presentato in anteprima giovedì (22 febbraio) sulla piattaforma di streaming Streaming Netflix e ha già fatto molto parlare di sé sui social, ricevendo recensioni per lo più positive da parte dei fan di tutto il mondo. Continua a leggere per scoprire di più:

Adattamenti passati

Recensione: Avatar - The Last Airbender, la nuova serie live-action di Netflix. La nuova serie live-action di Avatar è basata sulla storia del film d'animazione "Avatar: The Legend of Aang" ed è arrivata su Netflix il 22 febbraio. Dai un'occhiata alla recensione
Il film live-action Avatar ha ricevuto recensioni negative. (Foto: riproduzione/Netflix).

La serie non è la prima versione live-action del popolare cartone animato in produzione esisteva già una versione cinematografica che non fu ben accolta da fan e critica. Il film, uscito nel 2010 e diretto da M. Night Shyamalan (regista con Il sesto senso), è stato duramente criticato per aver insabbiato i personaggi, oltre a riassumere troppo la storia, risultando in un film che raccontava la storia dell'intera prima stagione in modo superficiale in un film della durata di appena 1 ora e 46 minuti.

Sono stati inoltre prodotti 28 fumetti sull'argomento Una Lenda de Aang e 4 circa La leggenda di Korra, in cui il lettore può scoprire di più sulla vita di Aang, Korra e altri personaggi dopo gli eventi rappresentati nell'animazione.

Storia

Recensione: Avatar - The Last Airbender, la nuova serie live-action di Netflix. La nuova serie live-action di Avatar è basata sulla storia del film d'animazione "Avatar: The Legend of Aang" ed è arrivata su Netflix il 22 febbraio. Dai un'occhiata alla recensione
Personaggi dell'avatar. (Foto: riproduzione/Netflix).

La storia di questo nuovo adattamento live-action sarà basato sull'animazione originale Avatar: Una Lenda de Aang, amato dai fan e il cui successo ha portato lo studio a investire nel sequel La leggenda di Korra, che racconta la storia della prossima incarnazione di Avatar, questa volta nella tribù dell'acqua – che a sua volta è stata anche ben accolta dai fan.

Nella serie, il mondo è diviso da nazioni che possono manipolare uno dei quattro elementi o "piegarsi" - come viene chiamata questa abilità nella serie - quindi ci vengono presentati la tribù dell'acqua, il regno della terra, la nazione del fuoco e nomadi dell'aria (di cui Aang è l'unico sopravvissuto). L'avatar è l'unico che può piegare tutti e quattro gli elementi e il suo compito è usare questo dono per portare la pace nell'universo.

La serie promette di essere fedele all'originale, raccontando la storia di Aang e dei suoi amici che combattono il male e aiutano le persone mentre viaggiano alla ricerca di buoni insegnanti che lo aiutino a sviluppare le sue abilità di dominio della terra, dell'acqua e del fuoco - in avventure che lo aiutano anche a perfezionare le sue abilità. abilità di dominio dell'aria (nazione in cui è rinato).

Elenco

Aang

Recensione: Avatar - The Last Airbender, la nuova serie live-action di Netflix. La nuova serie live-action di Avatar è basata sulla storia del film d'animazione "Avatar: The Legend of Aang" ed è arrivata su Netflix il 22 febbraio. Dai un'occhiata alla recensione
Gordon Cormier interpreta Aang nel nuovo Avatar. (Foto: Alexandre Schneider/Getty Images/Netflix)

Il personaggio principale, Aang, alias Avatar, è interpretato dall'attore filippino-canadese Gordon Cormier. Finora ha pochi personaggi nel suo curriculum, il più noto è Joe nella miniserie The Stand.

Katara

Recensione: Avatar - The Last Airbender, la nuova serie live-action di Netflix. La nuova serie live-action di Avatar è basata sulla storia del film d'animazione "Avatar: The Legend of Aang" ed è arrivata su Netflix il 22 febbraio. Dai un'occhiata alla recensione
Kiaventiio Tarbell è la nuova Katara nell'Avatar live-action. (Foto: Alexandre Schneider/Getty Images/Netflix)

Il personaggio Katara, amica di Aang e colei che lo trova congelato e lo libera, è interpretato dall'attrice della tribù Mohawk Kiaventiio Tarbell. È diventata famosa per aver giocato Ka'kwet sulla Serie Anne con una E e il personaggio fagioli nel film Il piccolo guerriero, che racconta la storia vera di un confronto tra due comunità Mohawk e le forze governative avvenute nel 1990 in Quebec, Canada.

Sokka

Recensione: Avatar - The Last Airbender, la nuova serie live-action di Netflix. La nuova serie live-action di Avatar è basata sulla storia del film d'animazione "Avatar: The Legend of Aang" ed è arrivata su Netflix il 22 febbraio. Dai un'occhiata alla recensione
Sokka è interpretato da Ian Ousley. (Foto: Alexandre Schneider/Getty Images/Netflix)

Il trio principale è completo del personaggio Sokka, interpretato dall'attore americano Ian Osley, noto per aver interpretato Robby Corman in Netflix 13 Motivi per cui e Zeke Breem nella serie Apple TV Fisico.

Zuko

Recensione: Avatar - The Last Airbender, la nuova serie live-action di Netflix. La nuova serie live-action di Avatar è basata sulla storia del film d'animazione "Avatar: The Legend of Aang" ed è arrivata su Netflix il 22 febbraio. Dai un'occhiata alla recensione
Il principe Zuko sarà interpretato da Dallas Liu. (Foto: Alexandre Schneider/Getty Images/Netflix)

Un altro personaggio importante della serie è il figlio del Signore del Fuoco, Il principe Zuko, interpretato dall'attore americano Dallas liu, noto per aver interpretato Ruihua nel Marvel Shang-chi e la leggenda dei dieci anelli e il personaggio Shuji Ishii-Peters nella serie PEN15.

ozai

Recensione: Avatar - The Last Airbender, la nuova serie live-action di Netflix. La nuova serie live-action di Avatar è basata sulla storia del film d'animazione "Avatar: The Legend of Aang" ed è arrivata su Netflix il 22 febbraio. Dai un'occhiata alla recensione
Daniel Dae Kim interpreta il Signore del Fuoco Ozai. (Foto: Emma McIntyre)

Il personaggio Signore del Fuoco Ozai è interpretato da un attore americano nato in Corea del Sud Daniele Dae Kim, noto per aver interpretato Jin-Soo Kwon nella serie Persi e il dottor Jackson Han a Il buon dottore.

Azula e Iroh

Recensione: Avatar - The Last Airbender, la nuova serie live-action di Netflix. La nuova serie live-action di Avatar è basata sulla storia del film d'animazione "Avatar: The Legend of Aang" ed è arrivata su Netflix il 22 febbraio. Dai un'occhiata alla recensione
La principessa Azula è interpretata da Elizabeth Yu e Iroh da Paul Sun Hyung Lee (foto: riproduzione/Netflix)

La sorella malvagia di Zuko, la principessa Azula, è interpretata dall'attrice americana Elisabetta Yu, che interpretava Mary Atherton-Yoo nel film I segreti di uno scandalo. Iroh, lo zio del duo, è interpretato da Paul Sun Hyung Lee, l'attore sudcoreano-canadese è noto per aver interpretato Appa nella serie Convenienza di Kim e il Capitano Carson Teva nella serie Il Mandalorian.

punti salienti principali

Non c'è modo di scrivere di questa serie senza evidenziare che Netflix ha fatto quello che il film live-action rifiutato: assumere un cast e una troupe di origine quasi al 100% asiatica. Ciò ha dato alla serie un precedente necessario, poiché deviare da questo è stato uno dei motivi per cui il film ha iniziato a essere rifiutato prima ancora che fosse distribuito.

Devo dare merito anche ai produttori del casting per essere riusciti a trovare un Aang così simile all'originale, questo mi ha fatto ben sperare per la direzione della serie, ma purtroppo, nonostante Gordon Cormier fai un ottimo lavoro nel ritrarre la dolcezza e l'innocenza di Aang, a volte non fa un buon lavoro nelle parti più serie, soprattutto nei monologhi più lunghi in cui deve recitare con se stesso o con il marchio sul set di Appa. In queste scene mostra poca emozione e troppe espressioni facciali. Questo sembra essere un problema comune al cast giovane, soprattutto durante il primo episodio, ma migliora man mano che la storia si sviluppa.

Altro colata Perfetto era quello di zio Iroh: Paul Sun-Hyung Lee Ha fatto un lavoro brillante ed è impossibile pensare ad un attore con caratteristiche così naturalmente simili al personaggio. È come se prendesse vita passando dall'animazione al live-action.

Anche la relazione tra lo zio Iroh e il principe Zuko è stata rappresentata molto bene durante la serie, scene che sono state il momento clou dell'attore Dallas liu, così come i momenti in cui Zuko mostra una certa disperazione.

Un altro punto forte è la performance di Daniel dae kim, elegante e irriverente, che interpreta il lato oscuro dell' Signore del fuoco in un modo che lo fa sembrare facile. A volte, la barba estremamente finta del personaggio riesce comunque ad attirare più attenzione delle sue splendide opere, dato che sembra essere stata acquistata in un negozio di costumi scadente.

La persona responsabile dell'identità visiva era chiaramente interessata ad aggiungere dettagli alle scene ambientate Nazione del fuoco: ha fatto un buon lavoro nelle scene in monastero dei Nomadi dell'Aria e Regno della Terra, ma semplicemente non ci ha nemmeno provato durante le scene in Tribù dell'Acqua del Sud. È un peccato che sia proprio con quest'ultimo che inizia la serie, il che significa che la serie inizia con questo tono di abbandono che potrebbe far desistere molte persone dal continuare a guardarla.

Come fan dell'animazione originale, l'emozione più grande che ho provato è stata la rabbia nel vedere Aang volare dal nulla. Questo non è qualcosa che accade nell'originale - dove usa sempre il suo aquilone, Appa, o una sfera d'aria - non decolla mai da solo. Ma peggio che cambiare la storia senza una ragione apparente è fare un lavoro orribile, e sfortunatamente la CGI del personaggio che vola è stata realizzata estremamente male e lo fa sembrare una fata Disney.

Aspetti tecnici

Recensione: Avatar - The Last Airbender, la nuova serie live-action di Netflix. La nuova serie live-action di Avatar è basata sulla storia del film d'animazione "Avatar: The Legend of Aang" ed è arrivata su Netflix il 22 febbraio. Dai un'occhiata alla recensione
Albert Kim è lo scrittore, produttore esecutivo e showrunner dalla serie. (Foto: riproduzione/Fox Broadcasting Company)

I creatori dell'animazione originale, Michael Dante Di Martino e Bryan Konietzko, ha lasciato il progetto della serie live-action nel giugno 2020 sostenendo differenze nel loro approccio allo spettacolo rispetto alla visione di Netflix e nell'agosto 2021 Alberto Kim è stato annunciato come scrittore, produttore esecutivo e showrunner. È stato produttore esecutivo di serie come nikita, La leggenda di Sleepy Hollow e Pantheon.

Recensione: Avatar - The Last Airbender, la nuova serie live-action di Netflix. La nuova serie live-action di Avatar è basata sulla storia del film d'animazione "Avatar: The Legend of Aang" ed è arrivata su Netflix il 22 febbraio. Dai un'occhiata alla recensione
Incontra i produttori esecutivi della serie. (Foto: Rideback, Maine Media e WME)

Sono stati anche annunciati come produttori esecutivi Dan Lin (Un'avventura Lego, Un'avventura Lego 2, Lego Batman: Il film e due papi), Lindsey Liberatore (Dopodomani, Fiamme della vendetta e Ostaggio), Michele Goi (Big Sky e Horror Story americano) E Roseanne Liang (Un'ombra nella nuvola e Morsi del venerdì sera), con gli ultimi 2 che agiscono anche come registi in alcuni episodi.

Recensione: Avatar - The Last Airbender, la nuova serie live-action di Netflix. La nuova serie live-action di Avatar è basata sulla storia del film d'animazione "Avatar: The Legend of Aang" ed è arrivata su Netflix il 22 febbraio. Dai un'occhiata alla recensione
Gli animali pelosi della serie non sono stati prodotti solo in CGI. (Foto: divulgazione/Netflix)

Secondo il sito Notizie sull'avatar, gli animali della serie, come il bisonte volante Appa e il lemure volante momo, sono stati realizzati utilizzando effetti pratici sul set e CGI in post-produzione per ottenere un risultato più realistico senza perdere l'essenza.

Le voci dei personaggi Appa e Momo sono interpretate dall'attore Matthew Yang King, noto per aver interpretato Marty Mantle nella serie Riverdale e dà la voce ai personaggi Liu Kang e Fujin nel videogioco Mortal Kombat 11.

Conclusione

Non scoraggiarti dal guardare la serie dal primo episodio, migliora. Non solo perché gli attori sembrano connettersi meglio con i personaggi, ma Aang smette di volare dal nulla come se stesse lasciando l'Isola che non c'è.

Dove guardare

Recensione: Avatar - The Last Airbender, la nuova serie live-action di Netflix. La nuova serie live-action di Avatar è basata sulla storia del film d'animazione "Avatar: The Legend of Aang" ed è arrivata su Netflix il 22 febbraio. Dai un'occhiata alla recensione
Scopri dove guardare il nuovo Avatar live-action. (Foto: divulgazione/Netflix)

La serie live-action Avatar: l'ultimo dominatore dell'aria è disponibile sulla piattaforma di streaming Netflix dal 22 febbraio 2024.

Hai guardato la serie? Raccontaci cosa ne pensi nei commenti qui sotto!

Vedi anche

ricorda il Trailer dell'avatar? Ha soddisfatto le aspettative?

Iscriviti per ricevere le nostre novità:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Related posts