Io19

Riepilogo Google I/O 2019: nuovo Pixel, Assistente Google e altre novità dall'evento

diego sousa avatar
Il primo giorno del Google I/O 2019 di quest'anno ha presentato molte novità interessanti come un assistente più intelligente e il nuovo Pixel; controlla il sommario

O Google I / O è una conferenza annuale organizzata dal colosso tecnologico per presentare al mercato mondiale le sue principali innovazioni. l'edizione Google I / O 2019 iniziato oggi, 7 maggio, e durerà fino a giovedì 9. In questo articolo raccogliamo le principali informazioni fornite da Google il primo giorno dell'evento.

Google I / O 2019

O I / O è un evento di Google rivolto alla comunità degli sviluppatori. Ogni anno l'azienda organizza un convegno per mostrare al mondo le sue innovazioni tecnologiche. La prima realizzazione di Google I / O ha avuto luogo nel 2008 e si trova sempre a San Francisco, in California. Tra le novità solitamente presentate, le risorse per il Android sempre in cima alla lista.

Per quest'anno, a Google I / O 2019, notizie sul Q di Android, così come il Google Assistant, di elettrodomestici Google Pixel e anche da Stadia.

Google Lens

O Google Lens, presentato per la prima volta nel I / O 2017, porta nuove esperienze visive per l'utente in questa edizione. Nelle ricerche, la funzione mostrerà modelli 3D, tramite realtà aumentata, per una visione più completa e interessante del risultato cercato.

Sommario google i/o 2019: google lens, assistente e altre novità dall'evento
Tenere traccia della preparazione di una ricetta è più facile con Google Lens

Ad esempio, nella presentazione il Google usa il caso di uno studente di medicina che ha bisogno di fare ricerche su un muscolo del corpo umano. Di conseguenza, viene visualizzato un braccio che si muove e mostra come agisce il muscolo cercato, essendo possibile ruotarlo e persino aumentare o diminuire lo zoom per una migliore visualizzazione.

Sommario google i/o 2019: google lens, assistente e altre novità dall'evento
Un muscolo del corpo umano mostrato in realtà aumentata

Gli usi della risorsa vanno dai menu dei ristoranti agli animali in movimento. Da segnalare la possibilità di scattare foto — allo stesso motore di ricerca — di un manifesto, per esempio, e ascoltare l'assistente virtuale del Google pronuncia ciò che è scritto, e intanto il testo viene evidenziato sullo schermo del cellulare per accompagnare il discorso.

Sommario google i/o 2019: google lens, assistant e altre novità dall'eventogoogle i/o 2019: android q 10, nuovi pixel e altre novità dall'evento
Leggere e tradurre testi con una ricerca

Con un semplice tocco sullo schermo è possibile tradurre istantaneamente il messaggio scritto in un'altra lingua preferita.

Assistente Google

O assistente virtuale do Google ha ricevuto un miglioramento significativo, essendo chiamato nel Google I / O 2019, dall'azienda stessa, come "intelligenza artificiale ad alta velocità". Ora è in grado di aprire app ed eseguire attività sul suo telefono all'istante senza dover dire "Ok Google" a ogni richiesta.

Sommario google i/o 2019: google lens, assistente e altre novità dall'evento
Per filtrare le immagini in una libreria basta chiedere

Nella dimostrazione, la persona responsabile della presentazione, usando solo il suo discorso, ha manipolato le foto (ha aperto l'applicazione delle immagini, le ha organizzate in modo che comparissero solo quelle con animali e ne ha inviata una a un contatto).

La nuova versione dell'assistente virtuale ha funzionato molto bene durante la presentazione, essendo così veloce ed efficiente che è stato in grado di discernere quando Maggie (la persona che ha dimostrato la risorsa sul palco), quando ha scritto un'e-mail, ha detto cosa ci sarebbe stato nel corpo del messaggio, quale sarebbe stato l'oggetto del messaggio e il comando per inviarlo.

Sommario google i/o 2019: google lens, assistente e altre novità dall'evento
Informazioni sul traffico in modo rapido e semplice

C'è anche un modo di Assistente Google orientato all'esperienza di guida dell'utente. Dicendo "Ok, Google, guidiamo" l'assistente è in grado di suggerire il percorso migliore per il percorso desiderato, oltre a rispondere e rifiutare le chiamate, tra le altre funzioni. Il tutto senza dover distogliere lo sguardo dalla strada.

Pensando a tutti i pubblici, il Google vuole che il suo assistente raggiunga ancora più pubblico. Attraverso Progetto Euphoniao Assistente Google sarà in grado di comprendere meglio gli utenti con problemi nel parlare e nell'esprimersi, portando tutti i risultati nel database per migliorare la conversazione degli utenti.

Google Duplex

O Duplex È una caratteristica presente in Assistant, come un'intelligenza artificiale incorporata. Con esso, effettuare prenotazioni diventa un processo più rapido e semplice, sia in un ristorante che noleggiando un'auto per un viaggio.

Sul palco di Google I / O 2019, l'amministratore delegato della società, Sundar Pichai, ha affermato che il Duplex riconoscerà i modelli utente direttamente dal file Gmail, al fine di personalizzare l'esperienza nel modo più piacevole possibile.

Sommario google i/o 2019: google lens, assistente e altre novità dall'evento
Vettura prenotata con semplici richieste verbali

Nella dimostrazione, l'amministratore delegato, utilizzando solo il suo discorso, effettua la prenotazione di un'auto per un viaggio precedentemente programmato e l'intero processo viene svolto in modo intuitivo e rapido. Sottolinea inoltre che l'auto proposta da Duplex è dovuto ad azioni compiute in passato in conformità con l'art Gmail il suo.

Sicurezza e privacy

O Google I / O 2019 è stata anche la fase della preoccupazione per la privacy e la sicurezza degli utenti, affermando che questi sono due fattori prioritari in azienda. A tal proposito, la novità è l'immagine del profilo dell'utente in un angolo delle applicazioni Chrome, YouTube, Maps e Cerca.

Sommario google i/o 2019: google lens, assistente e altre novità dall'evento
Opzione per personalizzare la raccolta dei dati nelle app Google

In queste applicazioni c'è la possibilità di gestire le opzioni sulla privacy, facendoti cancellare di volta in volta i dati personali di navigazione, ad esempio.

Inoltre, la modalità di navigazione in incognito, chiamata Modalità incognito, sarà esteso al YouTube e Google Maps, oltre al Chrome, dove è stato utilizzato per anni. In questa modalità, biscotti e la cronologia di navigazione non vengono salvate: un'opzione di privacy per coloro che non desiderano conservare questi registri.

Sommario google i/o 2019: google lens, assistente e altre novità dall'evento
La modalità di navigazione in incognito sarà disponibile per Google Chrome, YouTube e Google Maps

Tuttavia, la società ha anche divulgato in Google I / O 2019 che i telefoni Android condivideranno alcune informazioni non personali con un enorme database. L'utilità sarebbe quella di rafforzare la previsione delle parole della tastiera combinando i dati raccolti da milioni di persone in tutto il mondo.

Pertanto, ci sarebbero maggiori possibilità che la tastiera preveda una parola che è diventata popolare nel mondo, il che renderebbe il processo di digitazione più dinamico.

AndroidQ10

La nuova versione del sistema operativo Android ha ottenuto alcuni miglioramenti nella sua Beta 3. Q di Android, che arriverà prima per gli smartphone della linea pixel, porterà Tema Scuro predefinito, la funzione Didascalia live, una sorta di sottotitoli live, miglioramenti della privacy e della sicurezza e un Parental Control che identifica quanto l'utente spende per una determinata app o servizio.

Sommario google i/o 2019: google lens, assistente e altre novità dall'evento

Tutte le notizie dettagliate da AndroidQ10 è nel nostro articolo completo sul sistema operativo, che puoi controllare nel link sottostante:

Nest Hub Max

Google i/o 2019: centrale nest hub max rende la tua casa ancora più smart

Distogliendo un po' l'attenzione dal software, il Google presentate anche alcune soluzioni hardware, come lo smart panel Nest Hub Max. Il dispositivo è focalizzato sul servire come una sorta di centro intelligente che controlla tutti i dispositivi della tua casa, come lampadine, serrature, prese e persino l'aria condizionata.

La grande novità di mozzo max è il suo schermo più grande da 10,1 pollici con risoluzione HD e una fotocamera frontale da 12 MP per videochiamate e funzioni di sicurezza. IL Google promette un'esperienza dinamica e potente con il Google Assistant, ottimizzando la tua vita quotidiana senza usare le mani. Puoi scoprire tutto sulla nuova dashboard Google nel nostro articolo completo, che potete vedere nel link qui sotto:

Linea Pixel 3a e Pixel 3a XL

La linea pixel do Google appena ricevuto nuovi fratelli. Voi Pixel 3a e Pixel 3a XL sono stati annunciati dall'azienda per competere nella categoria degli intermediari premium, scommettendo sulle loro fotocamere come risorsa principale, oltre alla garanzia di esclusività delle prossime versioni del Android.

pixel di linea

I due smartphone non presentano tante differenze internamente, ad eccezione del modello del processore e della batteria: il Pixel 3a porta un Snapdragon 670 e 3.000 mAh; è il Pixel 3a XL viene fornito con il Snapdragon 710 e 3.700 mAh. Entrambi hanno 64 GB di spazio di archiviazione e 4 GB di RAM.

Anche le fotocamere sono le stesse su entrambi i dispositivi, portando un set visto sul modello Pixel 3 lanciato lo scorso anno. Cioè, una singola fotocamera da 12.2 MP sul retro, con un'apertura di f/1.8. Nella parte anteriore è presente anche una singola fotocamera da 8 MP e apertura f/2.0.

Come dice la nomenclatura stessa, il modello Pixel 3a XL è più grande del fratello, e ha uno schermo da 6 pollici con risoluzione Full HD+, contro i 5,7 pollici del Pixel 3a anche con risoluzione Full HD+. Puoi scoprire maggiori dettagli sul nuovo pixel nel nostro articolo completo sugli smartphone.

Iscriviti per ricevere le nostre novità:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Related posts